Piangere è salutare

piangere
piangere

Buon pomeriggio amici lettori, avreste mai pensato di dire che il pianto,spesso assoggettato a cose tristi sia invece uno strumento altamente positivo per la nostra salute? Ora vi spiegherò come e perchè è un tocca sana.

Il pianto viene inteso comunemente quel processo di rilascio delle lacrime in risposta ad uno stimolo, cioè un’emozione. Quest’ultima può essere sia positiva, quindi di gioia, che negativa, quindi di dolore.Lacrime ed emozioni non sempre sono compresenti. La lacrimazione, infatti, può avvenire per altri fattori, come sostanze irritante negli occhi. Queste stimolano le ghiandole lacrimali.

 

  • Piangere può effettivamente essere un valido aiuto per ridurre lo stress e soprattutto per sbarazzarsi di produzioni chimiche dannose come alcuni ormoni che si stanno accumulando da troppo tempo per il troppo stress.
  • Versare una lacrima può bilanciare il vostro umore. E’ un processo simile a quello che riduce lo stress, perché piangendo si stimola il  sistema endocrino, causando un rilascio di endorfine (gli ormoni del sentirsi buoni).
  • Un buon pianto aiuta a uccidere i germi. Le lacrime sono degli antibatterici e antivirali naturali! Proprio come starnutire aiuta a liberare la cavità nasale da intrusi indesiderati, piangere aiuta a stanarli dai vostri occhi.
  • Se stai piangendo per una reazione emotiva, le tue lacrime sono la rimozione di rifiuti e tossine in eccesso. Se stai piangendo perché stai sbucciando una cipolla, beh, stai solo piangendo.
  • Le lacrime aiutano ad idratare gli occhi asciutti. Senza questa lubrificazione naturale, semplicemente non saremmo in grado di vedere.

    Se questo ancora non basta sappiate che:

    Le conferme scientifiche arrivano da due studi, uno condotto da William Frey dell’University of Minnesota e l’altro realizzato da studiosi dell’University of South Florida.

    Le ragioni scientifiche al pianto: Frey ha condotto vari studi sull’argomento dai quali ha concluso che le lacrime sono salutari per la nostra psiche e per il nostro fisico. I dati raccolti sono significativi: nove persone su dieci dopo essersi fatte un bel pianto affermano di sentirsi molto meglio. In particolare circa il 90 per cento dichiara che l’umore migliora decisamente dopo aver versato una buona quantità di lacrime, contro solo il restante 10 per cento per cui il pianto non migliora le cose.

     

    Le lacrime emozionali sarebbero prodotte dall’organismo per ridare al nostro corpo l’equilibrio e il senso di benessere che si sono persi per colpa di un evento stressante: “Ci sentiamo meglio dopo aver pianto perché ci siamo liberati di qualcosa – spiega Frey al quotidiano inglese Independent –. Le sostanze chimiche che sono prodotte quando siamo sotto stress probabilmente sono rimosse attraverso le nostre lacrime quando noi piangiamo”. Secondo Frey, dunque, le lacrime sono indispensabili anche perché altrimenti non riusciremmo a eliminare le tensioni accumulate rendendo più probabili infarto e danni cerebrali.

    A supporto di questa teoria un altro studio dell’University of South Florida secondo cui i ricercatori hanno stabilito che il pianto ridà equilibrio a corpo e mente. Gli studiosi hanno dimostrato che il pianto migliora la respirazione e la sensibilità della pelle, due chiari segnali di buona salute

Precedente la ricetta della felicità.... Successivo torta della felicità