Mai più spose bambine in Zimbabwe

Zimbabwe
Zimbabwe

Buon giorno amici oggi il mondo ci regala un altra bellissima notizia.

Lo Zimbabwe dice no ai matrimoni con spose bambine.

La notizia in realtà è di ieri 23 Gennaio e l’ho tratta da una fonte attendibile, il sito www.ansa.it al link: http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2016/01/23/zimbabwe-vieta-nozze-con-spose-bambine_677c8534-5ced-461e-a843-c877a7d3c362.html

Pare che il noto paese Africano abbia deciso di porre fine a questa barbara pratica a seguito di due denunce fatte da altrettante ragazze che rispondono al nome di Loveness Mudzuru e Ruvimbo Tsopodzi.

Le giovanissime donne si sono rivolte alla Corte costituzionale dopo essere state date in matrimonio giovanissime.

I media locali scrivono che da oggi i matrimoni con un individuo sotto i 18 anni d’età saranno fuori legge ed una ong aggiunge che fino ad ora un terzo delle ragazze dello Zimbawe, si sposava prima dei 18 anni.

Purtroppo questa pratica che per noi è considerata pedofilia è diffusissima su tutto il suolo Africano sopratutto nell’area sub-sahariana dove la povertà e la disperazione costringono le famiglie a vendere le proprie figlie al miglior offerente.

Tendai Biti, avvocato per i diritti umani alla luce di questa grande novità dichiara: “Quanto deciso dalla Corte è di una portata rivoluzionaria sia per le donne sia per la ragazze,sono molto orgoglioso per questa decisione, ma sono anche convinto che la battaglia per l’emancipazione delle donne non sia ancora conclusa”.

Hello guys,

the world highlight us today with a wonderful news directly from Zimbawe.

The African country finally says NO to marriages involving the so called child brides after two girls called Loveness Mudzuru and Ruvimbo Tsopodzi  Took their cases to the High Court.

The local media report that now by the law whoever marry under the age of 18 is considerate an outlaw.

This barbaric practise which we would considered pedophilia,is unfortunately very common in Africa particularly in the poorest country where due to poverty and desperation families are force to sell their daughter to the highest bidder.

Tendai Biti,an human rights lawyer , considered this fact an amazing progress toward the acceptance and respect of women in this part of the world even if there still more to be done.

 

Precedente La storia a lieto fine del vecchietto cieco Successivo Pancakes day!!!!Il giorno delle frittelle!