L’arte non conosce limiti,Mariusz Kedzierski

L’arte non conosce limiti

Mariusz Kedzierski
Mariusz Kedzierski

Buongiorno amici positivi vorrei oggi farvi conoscere un grande artista degno di tanto rispetto.

Il ragazzo nella foto si chiama Mariusz Kedzierski ed è un giovane artista Polacco nato nella città di Świdnica dove attualmente continua a vivere. Mariusz come purtroppo si può notare convive con una malformazione alle braccia ma questo non lo ha mai fermato, anzi tutt’altro, lui vuole dimostrare a se stesso e al mondo che è possibile inseguire i propri sogni nonostante le avversità della vita.

Mariusz Kedzierski
Mariusz Kedzierski

Il giovane quando gli viene chiesto di raccontare la propria arte dice:”Questa è la mia passione, il mio modo di vivere.Intorno al disegno ruota tutto il tutto mio futuro. La cosa più difficile è stata decidere se era questo che volevo fare nella mia vita. Non mi sono mai pentito della mia scelta”e continua:”Il disegno è qualcosa di eccezionale nella mia vita perché mi ha aiutato a superare i momenti più difficili”.

I ritratti che realizza sono iperrealisti e oggi vengono venduti in molte parti del mondo tra cui: Stati Uniti, Regno Unito e Corea del Sud. Le persone sono i suoi soggetti preferiti perchè spiega:”Non è un caso che i miei disegni siano soprattutto ritratti. In qualche modo sono un mio riflesso, un riflesso delle mie emozioni”.

 

I suoi disegni, nonostante le difficoltà (anche economiche), lo hanno portato in giro per il mondo. «La cosa migliore che la mia arte mi ha regalato – racconta – è che nonostante la mia disabilità, posso dare un esempio. Posso dire di non rinunciare a cercare la passione, come chi non è mai riuscito a trovarla nella sua vita o che ha perso la propria motivazione

L’artista ha prodotto 700 disegni in 15mila ore di lavoro e ha viaggiato verso diverse capitali europee per la sua serie di disegni intitolata Marius Draws. Nell’ottobre del 2013 ha vinto il secondo premio del Global Artist Award di Vienna.

Mariusz Kedzierski
Mariusz Kedzierski
Precedente Due bellezze in comune L&L: Liguria e Lazio Successivo viaggiare è felicità.....