Il giovane artista degli alberi

scultura
scultura

Ciao a tutti amici positivi inanzi tutto vi auguro una buona giornata. In questo articolo voglio parlarvi di un abile ma sopratutto giovanissimo artista romano.

Il suo nome è Andrea Gandini, ragazzo di 18 anni che frequenta  l’ultimo anno del liceo Ripetta di Roma.

Andrea è un ragazzo estremamente creativo e coltiva un hobby davvero insolito per i ragazzi della sua età infatti, munito del suo fedele zaino nel quale non può mancare uno scalpellino ed un mazzuolo, vaga per i parchi e le strade della città eterna regalando un pò del suo talento de quà e di là.

Il giovane racconta che tutto è iniziato un anno e mezzo fà quando ha iniziato a scolpire il legno nel suo garage ma, un giorno finì il materiale per scolpire e dovette trovare un alternativa così, scelse un tronco fuori dal suo studio. Scolpito questo primo ceppo ed avendone tratto grande soddisfazione decise di non limitarsi a quest’unico esemplare.

Andrea infatti, riporta un pò di bellezza per le strade perchè ha scelto come “tavolozza” della sua creatività i ceppi degli alberi morti.

Spesso passando per le strade quando si vedono gli alberi tagliati e ridotti a moncherini si prova un certo dispiacere, infondo un tronco ceppo abbandonato lì così è inutile e se vogliamo antiestetico (oltre al pensiero: “povero albero”).

Andrea invece riesce ha ridare a questi poveri alberi l’energia che avrebbero se fossero ancora vivi scolpendo con abilità dei volti. Fino ad ora ha realizzato una scultura a Monteverde ed una ad Ostiense ma lui dice che gli sono già state commissionate altre opere,persino la realizzazione di altri ceppi intorno all’associazione del I municipio.

Molta gente si ferma a guardarlo mentre lavora soprattutto gli anziani 🙂 .

Per concludere questo articolo lanciamo il suo messaggio ecologico:””Ho sempre lavorato con materiali di recupero. Il legno che uso per le mie sculture è tutto di recupero e prendo anche tele dalla spazzatura”, dice spiegando la sua attenzione contro lo spreco. Stesso discorso anche per i tonchi: un peccato “lasciare lì l’albero a metà, in mezzo alla spazzatura, meglio dargli una pulita e farlo rivivere”.

Hello to You all my friends i hope you a good day. In this article I want to tell you about a skilled  young Roman artist.
His name is Andrea Gandini, 18-year-old boy who is in his last year of high school in Rome Ripetta.
Andrea is a very creative guy and cultivates a really unusual hobby for boys his age in fact, carrying his faithful backpack (in which you can not miss a stonemason and a mallet),wanders through the parks and streets of the Eternal City offering a little bit of his talent wherever he can .
The young man said that it all started a year and a half ago when he started carving wood in his garage, but one day he finished the material to sculpt and had to find an alternative way so chose a tree outside his studio. After he Carved this first strain he loved it so much he suddenly decided not to stop at this one example.
Andrea fact, brings a little beauty on the streets because he has chosen as a “palette” of his creativity the stumps of dead trees.
Often by walking  on the streets when you could see trees cut and reduced to stumps you feel somehow like they are wasted, Let’s face it a trunk abandoned there it is useless and ugly (in addition to the thought: “oh poor tree”).
Andrea can instead give it to these poor trees the energy they would have if they were still alive with his carving faces skills. Until now he has made a sculpture in Monteverde and a Ostiense but he says that have already been commissioned other works, even the realization of other strains around the town hall.
Many people stopped to watch him work 🙂 especially the elderly.
To conclude this article we launch its eco-friendly message: “” I have always worked with recycled materials. The wood that I use for my sculptures is all about recovery and also I took canvases from the garbage, he says, explaining his attention against waste. The same goes for the weevils. it’s a shame  to leave the tree in the middle there, in the middle of the garbage, much better to give it a good clean and revive it. ”

 

Precedente 7 possible way of finding happiness let's try!!! Successivo Shopping...great friend.....fun day!!!!!